Accesso Studenti
    • 12 OTT 10
    • 0

    In Puglia un progetto del genere fa ancora fa parlare, mentre in qualche istituto di Roma nel centro storico, l’idea ha già preso piede e sono anche in arrivo attuali oggetti d’arredo muniti di targhe pubblicitarie di sponsor privati quali: ristoranti, bar, costruttori, etc.

    Ecco come i privati presiedono e prendono piede anche all’interno delle scuole pubbliche, attraverso pubblicità sui banchi, sulle sedie, etc..  O per lo meno questo è quello che si evince in almeno otto scuole del centro di Roma, dove , dalla settimana che seguirà la presente, gli studenti siederanno fra i banchi donati dai ristoratori , costruttori, direttori o dalla cooperativa di turno. “Sponsor morali”, garantiscono i responsabili locali. Che hanno disposto un divieto: “Niente multinazionali”.  Ma la perplessità permane: non si rischia che le campagne pubblicitarie  rovinino quello che invece dovrebbe essere il momento durante il quale si dovrebbe educare i giovani?

    Questa è la faccenda della quale si sta parlando da circa un settimana in Puglia , dove è stato emesso una proscrizione volta a produrre sponsor privati negli istituti in allarme da mancanza di oggetti “d’arredo”.  Ma Roma preannuncia che già sta provvedendo ad acquistare il mobilio sul quale apporre le targhette sponsorizzate, per le quali sono già sette gli imprenditori che si sono presentati per  aiutare qualche Istituto del I Municipio della Capitale.

    Tra i tanti “aspiranti” troviamo i supermercati sir associati al ristorante lo “Lo zio d’America”, imprenditore e costruttore Parnasi, costruttore Antonelli,  parcheggi Cam e cooperative sociali.

    Gli Istituti, fra cui anche la scuola media  Carlo Cattaneo, Giuseppe Mazzini e l’Istituto comprensivo Regina Margherita, sfodereranno banchi e sedie con inclusa pubblicità, per un totale di 40 mila euro di oggetti d’arredo.

    “All’inizio dell’anno la situazione era disastrosa: in alcuni istituti i bambini non sapevano dove sedersi e i fondi comunali erano insufficienti. Così ci siamo auto-organizzati”, spiega il presidente del municipio capitolino. Il contributo degli sponsor “etici”, andrà a coprire il 40% delle necessità d’arredo scolastico.”

    E tale iniziativa potrebbe essere ripetuta in ulteriori aree della città e , perché no, anche d’Italia.

Come può aiutarti ISU Centro Studi

  • Vuoi prepararti per il Diploma?

    ISU ti prepara per il Diploma in sede e Online!

  • Vuoi una lista dei nostri Corsi?

    Scopri il corso adatto a te! Studia con ISU!

  • Vuoi conoscere il nostro Istituto?

    Scopri dove siamo! Vieni all' ISU Centro Studi!

  • Vuoi studiare con i nostri Docenti?

    Segui i nostri corsi in sede, preparati con ISU!

  • Vuoi studiare da casa?

    Studia da casa con ISU online

  • Vuoi rimanere aggiornato?

    Il nostro Blog ti fornira informazioni scolastiche!