Accesso Studenti
    • 23 DIC 10
    • 0

    Continua oggi al Senato la valutazione del ddl Gelmini.

    Il presidente Schifani procederà a far rivotare l’Assemblea sugli modifiche messe da parte il 21 Dicembre, a seguito di un momento di caos in cui erano stati dati approvati dalla

    Presidente che era al momento di turno, Rosi Mauro.

    Sono stati tanti i senatori del Partito Democratico che hanno preso parola in aula asserendo il loro dissenso e la loro non partecipazione alla votazione dell’art. 10 del provvedimento.

    Non si è trovato nessun consenso nei riguardi della Conferenza dei capigruppo su come continuare la votazione del ddl Gelmini. Le opposizioni proseguono affermando che il governo deve variare l’art. 29 perchè in contrapposizione con le altre leggi.

    Se questo non accadrà, hanno affermato il Partito “Italia Dei Valori” ed il “Partito Democratico”:-” I lavori proseguono fino a quando non finiremo di lavorare. I lavori procedono per come stabilito”.  Mentre Gasparri , Pdl, ha asserito: – ” Lavoreremo ad oltranza fino a quando questo disegno di legge non verrà approvato . L’opposizione avrà tutto il tempo necessario per dibattere, la minoranza ha tutto il diritto di eccepire le sue tesi ma la maggioranza ha tutto il diritto di approvare una riforma che è utile per il Paese”. Il Pd risponde :-” Abbiamo fatto una proposta molto chiara: si impegni la maggioranza a cancellare questa norma incomprensibile e contraddittoria e i lavori vanno avanti come stabilito nel calendario. Abbiamo fatto un’offerta alla maggioranza e al ministro Gelmini: questa legge non ha nessuna data di scadenza, nessun termine perentorio da rispettare perché non è la legge finanziaria. Abbiamo detto: ci sia l’intesa per eliminare l’art. 29 e l’esame del testo procederà. Di fronte a questa ragionevolissima proposta ci è stato risposto in maniera negativa. A questo punto il mio gruppo ritiene di non accedere a nessun accordo sul prosieguo dei lavori. Faremo ricorso a ogni strumento previsto dal Regolamento ma senza incendiare alcunché”.

    “Non siamo aiutati nella conclusione dei lavori, ma la maggioranza è solida – ha asserito il ministro dell’Istruzione Gelmini – Forse con qualche ora di lavoro in più ma il provvedimento sarà approvato”.

    Sono circa 400 gli emendamenti che il Senato in giornata dovrà esaminare e votare.


Come può aiutarti ISU Centro Studi

  • Vuoi prepararti per il Diploma?

    ISU ti prepara per il Diploma in sede e Online!

  • Vuoi una lista dei nostri Corsi?

    Scopri il corso adatto a te! Studia con ISU!

  • Vuoi conoscere il nostro Istituto?

    Scopri dove siamo! Vieni all' ISU Centro Studi!

  • Vuoi studiare con i nostri Docenti?

    Segui i nostri corsi in sede, preparati con ISU!

  • Vuoi studiare da casa?

    Studia da casa con ISU online

  • Vuoi rimanere aggiornato?

    Il nostro Blog ti fornira informazioni scolastiche!